Tutto lo studio è organizzato in una prima parte teorica, costituita dalle video lezioni: un primo approccio all’argomento, semplice e immediato.

Poi andiamo ad approfondire ogni tema attraverso le sessioni settimanali di coaching. Ogni settimana facciamo due sessioni dove andiamo ad approfondire gli argomenti di base, intermedi e avanzati.

In un secondo momento, ogni studente deve affrontare un Test per passare all’argomento successivo. I test automatici sono più semplici, mentre i test a verifica manuale li controllo personalmente ogni fine settimana. Questi sono più impegnativi.

Gli studenti avanzati poi accedono al gruppo su facebook, dove ci confrontiamo ogni giorno sull’operatività e sulle opportunità di mercato.

I primi 5 moduli del corso sono preparati per affrontare gli argomenti di base e intermedi. Successivamente si passa allo studio della prima strategia. In totale lo studio della prima strategia è composto da 15 moduli.

Ogni modulo contiene video lezioni e test.

Durante il webinar preliminare spiego periodicamente la struttura degli argomenti e l’organizzazione generale; questo perché ci possono essere variazioni e upgrade.

.

Argomenti video lezioni

Module 1 Come è strutturato il corso
Unit 1 Accesso corso e dettagli per iniziare
Module 2 Management e gestione – Modulo Base
Unit 1 Il trading come business imprenditoriale
Unit 2 La gestione del capitale
Unit 3 Bilancio e pianificazione
Unit 4 Calcolo del rischio-rendimento
Module 3 Le basi di analisi tecnica – Modulo Base
Unit 1 E’ tutto nei grafici
Unit 2 La piattaforma metatrader per l’analisi
Unit 3 Il codice della candele 1
Unit 4 Il codice della candele 2
Unit 5 Il trend e le sue componenti
Unit 6 Le tendenze primarie e secondarie
Unit 7 Come identificare i trend con le medie mobili
Unit 8 Come identificare i trend con un metodo più efficace con Prorealtime
Unit 9 I livelli di prezzo chiave della giornata
Unit 10 I livelli di prezzo storici
Unit 11 La natura dei livelli di prezzo
Unit 12 L’uso quotidiano dei livelli
Unit 13 Trading range
Unit 14 Livelli di confine
Unit 15 Facciamo una prima analisi insieme
Module 4 Cosa sono le opportunità di trading e le operazioni – Modulo Intermedio
Unit 1 La differenza tra opportunità e operazione
Unit 2 Trading range e schemi di prezzo
Unit 3 Anatomia primo collasso in trend (RossHook)
Unit 4 Anatomia del cluster
Unit 5 Anatomia del gruppo di inside
Unit 6 Le congestioni
Unit 7 Facciamo un’analisi insieme
Module 5 Definiamo la mappa e studiamo il contesto – Modulo Intermedio
Unit 1 La regola delle 2-5 barre
Unit 2 La dinamica del trend e delle correzioni
Unit 3 Come usare le medie mobili per lavorare con i segmenti di trend
Unit 4 Ogni barra di trend ha il potenziale di diventare un RH
Unit 5 Analisi mensile/settimanale/giornaliera
Unit 6 Analisi per trovare opportunità H4 e ciclo dei trading range

.

Argomenti video lezioni avanzate – prima strategia

Module 1 A) Analisi Strategica – Modulo Avanzato
Unit 1 Il trading plan e gli step principali
Unit 2 1) Verificare che la coppia sia in trend. Se non è in trend va scartata.
Unit 3 2) Verificare i comportamenti chiave sui time frame elevati. Mensile, settimanale, giornaliero
Module 2 B1) Analisi Strategica – Setup H4/H1 – Modulo Avanzato
Unit 1 3) Attendere che il prezzo su H4 sia vicino alla media mobile e che abbia completato sul daily una correzione o un pattern, per lavorare in anticipo sul prossimo segmento di trend.
Unit 2 4) Attendere che il prezzo abbia formato un pattern h4/h1, o un contesto favorevole per trovare opportunità.
Module 3 C1) Analisi Operativa – Setup H4/H1
Unit 1 5) Verificare la posizione del pattern h4/h1, per calcolare il rischio rendimento e valutare un setup a 2 o 3 ordini.
Unit 2 6) Lavorare alla rottura del trading range del pattern H4 più significativo, usando i setup previsti per ogni opportunità. Prendendo come riferimento la barra h4 delle 4:00 gmt o il trading range notturno più significativo.
Unit 3 7) Applicare la strategia H4/H1 per la riduzione del rischio e per il pagamento delle spese.
Unit 4 8) Applicare la gestione H4/H1 di breve, medio e lungo periodo.
Module 4 B2) Analisi Strategica – Setup Daily
Unit 1 3) Attendere che il prezzo sul Daily abbia completato un pattern o una correzione per lavorare in anticipo sul prossimo segmento di trend.
Unit 2 4) Attendere che il prezzo sul Daily abbia formato un contesto favorevole per trovare opportunità.
Module 5 C2) Analisi Operativa – Setup Daily
Unit 1 5) Verificare la posizione del pattern Daily, per calcolare il rischio rendimento e per valutare un setup a 1 o 2 ordini.
Unit 2 6) Lavorare alla rottura del trading range del pattern Daily applicando i setup previsti per le opportunità.
Unit 3 7) Applicare la strategia Daily per la riduzione del rischio e per il pagamento delle spese.
Unit 4 8) Applicare la gestione Daily di medio e lungo periodo.
Module 6 D1) Contesti migliori per le inversioni di trend – Modulo Avanzato
Unit 1 1) Congestione settimanale o mensile su minimo o massimo storico
Unit 2 2) Collasso settimanale o mensile su minimo o massimo storico
Module 7 D2) Contesti migliori in trend – Modulo Avanzato
Unit 1 1) RH Daily
Unit 2 2) Barra di trend Daily
Unit 3 3) Gruppo inside Daily 4-10 barre
Unit 4 4) Congestione con oltre 10 barre Daily
Unit 5 5) Congestione Settimanale o Mensile
Unit 6 6) RH Daily dopo una congestione Mensile/Settimanale/Daily
Unit 7 7) Cluster Daily
Module 8 E1) Setup e condizioni di esclusione
Unit 1 1) Condizioni di esclusione per opportunità basate sul RH
Unit 2 2) Condizioni di esclusione per opportunità basate sul Gruppo Inside.
Unit 3 3) Condizioni di esclusione per opportunità basate sul Cluster
Unit 4 4) Condizioni di esclusione comuni
Unit 5 5) Setup e margini operativi
Module 9 F) Dettagli e variabili:
Unit 1 Regole naturali e dinamica del trend.
Unit 2 La regola delle 2-5 barre e abitudini recenti dei segmenti di trend.
Unit 3 Barre di trend e comportamento.
Unit 4 La posizione del prezzo attuale, per conoscere il potenziale movimento della giornata, della settimana, del mese o del trimestre in corso.
Unit 5 Il ciclo dei trading range.
Unit 6 Punti di consolidamento.
Unit 7 Il target di correzione.
Unit 8 Punti di riferimento per le inversioni di trend.
Unit 9 I gruppi di congestione settimanali e mensili per trovare nuove tendenze.
Unit 10 Facciamo un riepilogo ed un test
Module 10 G1) Strategie per la gestione del profitto:
Unit 1 1) Approccio gestionale standard per lavorare sul breve, medio e lungo periodo, con un rischio basso e per far crescere le posizioni solo se il mercato lo consente.
Unit 2 2) Approccio gestionale di breve periodo, per fare profitto maggiormente su brevi variazioni di mercato, con un rischio medio. Faremo maggiori profitti sul breve periodo, ma perderemo eventuali movimenti ampi.
Unit 3 3) Approccio gestionale di lungo periodo, per fare profitto maggiormente su ampie variazioni di mercato, partendo con un rischio basso. Sacrificheremo eventuali guadagni di breve periodo per fare maggiore profitto su ampie variazioni di mercato di lungo periodo.
Module 11 H1) Strategie per il controllo del rischio:
Unit 1 1) Strategia per il pagamento del rischio residuo con opportunità Daily e H4/H1.
Unit 2 2) Strategia per la riduzione graduale del rischio, con opportunità di medio e lungo periodo.
Unit 3 3) Strategia per la riduzione del rischio con opportunità intraday.
Module 12 I) Bilancio e tetti di spesa:
Unit 1 1) Configurazioni tetti di spesa per opportunità Daily e H4/H1
Unit 2 2) Bilancio e registrazioni.
Module 13 Sessioni di trading simulato come esempio:
Unit 1 1) Sessione di simulato EurUsd in trend
Unit 2 2) Sessione di simulato EurUsd in trend, secondo esempio
Unit 3 3) Sessione di simulato EurUsd durante l’inversione della tendenza primaria.
Unit 4 4) Sessione di simulato EurUsd con un approccio di lungo periodo.
Unit 5 5) Sessione di simulato EurUsd con un approccio di breve periodo.
Module 14 Sessioni di trading con un conto studio, per farti vedere cosa devi fare:
Unit 1 1) Sessione live, riepilogo e commenti.
Unit 2 2) Sessione live, riepilogo e commenti.
Unit 3 3) Sessione live, riepilogo e commenti.
Module 15 Test finale
Unit 1 Prenditi il tuo tempo per fare pratica
Unit 2 40% l’anno di profitto con il 10% di rischio massimo, come primo obbiettivo (Conto Studio).
Unit 3 Presenta il tuo statement per passare alla seconda fase e per studiare seconda e terza strategia

Join the discussion 3 Comments

  • Bruno Mazzotta ha detto:

    Ciao Stefano, sono Bruno Mazzotta.
    Sono un tuo ex allievo, x motivi personali ho dovuto interrompere le lezioni, ti chiedo se è possibile ripartire da dove ho lasciato e magari saldare la rimanenza in una unica soluzione. Aspetto tue notizie.
    ti saluto e buon lavoro.
    Bruno Mazzotta

  • giovanni ha detto:

    Ciao Stefano, trovo molto interessante il tuo progetto il modo di fare formazione cioè con una scuola dove si ascolta poi si studia e si fanno i compiti ,come qualsiasi altra scuola x imparare ,ho fatto corsi anche quello di Ross dei 2 giorni ed altri però non li ho messi in pratica al 100% per mia mancanza di disciplina varie tecniche le ho ben individuato studiando anche i grafici ,a mercati fermi li vedo perfettamente poi mi lascio trasportare dalle emozioni date dalla mia mancanza di disciplina ,per quello vorrei imparare a diventare padrone di me stesso e saperle gestire avendo una strategia che sia quella e saperla rispettare.. sò bene a mie spese che imparata la tecnica il 90 %è psicologia avidità + o meno.. è volgio imparare questo! volevo chiederti xchè il corso varia da 6 mesi a un anno? poi non è possibile comprare tutto il corso e studiarlo da soli e partecipare alle ore dove si fanno domande ? o è meglio seguirlo mese x mese io non svolgo altre attività e ho il tempo per farlo full time.. e se posso te con 5000 euro quanto riusciresti a guadagnare in percentuale in un anno? se è una domanda banale o altro dimmelo pure grazie mille Giovanni

Leave a Reply